Di seguito le domande più frequenti dei clienti per quanto concerne le tecniche di chirurgia estetica e i trattamenti innovativi di medicina estetica.

 

Blefaroplastica non chirurgica (utilizzo del Plexer)

E' duratura la blefaroplastica non chirurgica?
Il risultato è strutturale, esattamente come quello di una chirurgia tradizionale.

Successivamente alla terapia mi verranno delle "crosticine" localizzate?
Le “crosticine” sono minuscole croste puntiformi nere che cadono da sole in 4-5 giorni.
Quante sedute ci vogliono per finire il trattamento?
Almeno 2-3 a volte, secondo la situazione pregressa e il risultato a cui si aspira.
Questa tecnica mi costa quanto un intervento chirurgico?

Ognuno faccia le sue valutazioni. Questa tecnica è una alternativa alla chirurgia, per coloro che la rifiutano o non vi si possono sottoporre, per ragioni di salute o personali.

Ma potrò guidare successivamente?
Certamente, si può guidare anche dopo la chirurgia tradizionale a maggior ragione dopo questo trattamento, che non è chirurgico.
E’ una tecnica dolorosa?
Applicando una crema anestetica particolare, almeno trenta minuti prima, è abbastanza indolore.
Potrò andare a lavorare dopo il trattamento?
Applicando un correttore certamente si.
Ci sono rischi in futuro per la mia vista?
No, il Plexer non è un laser e nemmeno un bisturi elettrico.
Ma allora cosa fa il Plexer?
Provoca una contrazione e riassorbimento della pelle.
Una mia amica ha fatto la blefaroplastica con Plexer, ma senza risultati
O non ha insistito o il medico era incapace, capita.
Vorrei farlo ma sono incinta……..sto allattando
Non esiste alcuna relazione nè tantomeno alcuna controindicazione.
Quali rischi si corrono?
Nessuno, la metodica è a rischio zero e non ha controindicazioni di sorta.

Richiedi un appuntamento